M5S JESI E MAIOLATI: comunicato su Fondazione Pergolesi Spontini

(da https://www.facebook.com/notes/movimento-cinque-stelle-jesi/m5s-jesi-e-maiolati-comunicato-su-fondazione-pergolesi-spontini/1589121024477056/ )

FONDAZIONE PERGOLESI SPONTINI

M5S JESI E MAIOLATI: FINALMENTE ACCOLTA LA NOSTRA RICHIESTA DI COMMISSIONE PUBBLICA.

ORA CI DIANO GLI ATTI E I BILANCI

Teatro

Finalmente la richiesta del M5S Jesi e Maiolati di commissione pubblica sulla Fondazione Pergolesi Spontini è stata accolta.

Per il prossimo mercoledì 28 febbraio è stata convocata una seduta congiunta delle competenti commissioni consiliari dei comuni di Jesi e Maiolati Spontini avente all’ordine del giorno l’audizione dei sindaci Bacci e Domizioli, in qualità rispettivamente di presidente e vice presidente della Fondazione.

Tuttavia, ci chiediamo come sia possibile avere un confronto reale con i consiglieri comunali sui conti della Fondazione e sulle prospettive per il futuro se ai membri della Commissione non vengono forniti gli atti necessari per i dovuti approfondimenti.

In particolare, ricordiamo infatti che a novembre 2017 il M5S aveva chiesto bilanci, verbali del CDA, relazioni dei revisori dei conti, documenti presentati al Ministero per l’accesso al Fondo Unico dello Spettacolo, comunicazioni intercorse con la Prefettura. A tale richiesta, l’ex AD Graziosi della Fondazione aveva opposto un diniego all’accesso con motivazioni che riteniamo inaccettabili; per tale ragione, abbiamo già presentato una contestazione al diniego.

Per evitare quindi che l’appuntamento del 28 febbraio si riduca ad una sterile passerella senza la possibilità di avere un dibattito concreto nel merito delle varie problematiche che sono emerse nella gestione della Fondazione, rinnoviamo l’invito al Segretario Comunale ed al Sindaco/Presidente del CDA della Fondazione di procedere quando prima a fornire la documentazione richiesta.

 

Jesi, 22.02.2018

CLAUDIA LANCIONI – M5S JESI

LEONARO GUERRO – M5S MAIOLATI SPONTINI

Annunci
Pubblicato in bilancio, comune di jesi, m5s, pergolesi, Politica, Uncategorized | Lascia un commento

COMUNICATO STAMPA POST EVENTO CON FULVIO GRIMALDI

(da https://www.facebook.com/movimento5stellejesi/posts/1586263978096094 )

COMUNICATO STAMPA POST EVENTO CON FULVIO GRIMALDI

 

Una gremita Sala del Lampadario ha accolto ieri FULVIO GRIMALDI al Circolo Cittadino di Jesi.
FULVIO GRIMALDI, giornalista internazionale che nella sua quarantennale carriera ha lavorato come inviato di guerra e si è occupato di ambiente, firma BBC, RAI e di testate nazionali ed internazionali, è stato presente ieri all’evento organizzato dal MoVimento 5 Stelle Jesi durante il quale si è proiettato il suo più recente lavoro, il film  “O la Troika o la vita”.

 

“O la Troika o la vita” illustra gli effetti sull’area mediterranea della globalizzazione neoliberista come imposta, all’ombra degli USA, da Unione Europea, Banca Centrale Europea e Fondo Monetario Internazionale.

Nel film si parla della Grecia, distrutta nel corpo e nell’anima, di Medioriente e Africa, devastati da guerre e saccheggi; si racconta di popolazioni sradicate per creare masse di manovra dello sfruttamento e delle destabilizzazioni.

La denuncia di Grimaldi tocca anche le criticità del territorio nazionale già dissestato sul quale imperversano, nella complicità di una politica succube delle lobby, le multinazionali del fossile, con assenza di prevenzione, mentre speculazione edilizia ed abbandono segnano il destino dei terremotati.
Il docufilm racconta dei crimini contro l’umanità e della resistenza umana in Grecia ed in Italia, arrivando al cuore del pubblico ed andando a mostrare le quotidiane tragedie umane ed umanitarie causate da questo ignobile sistema economico, basato sulla sottrazione di soldi e diritti alla collettività per arricchire e dare potere ad una ridotta elite finanziaria globale.

 

Interessante e molto partecipato il dibattito con l’autore  dopo la proiezione del film, con domande puntuali dalle quali Grimaldi ha sviluppato ulteriori e interessantissimi spunti di riflessione per i presenti.

 

Ad introdurre il convegno è stata la portavoce Consigliera Comunale del M5S Jesi Claudia Lancioni che, assieme a tutto il gruppo del M5S Jesi, ha voluto fortemente l’evento di ieri per offrire alla città, proprio in questo delicato periodo di campagna elettorale, una visione di alto respiro, volta a  far capire bene l’origine delle varie problematiche che tutti i giorni affliggono la nostra quotidianità.

 

Presente anche la portavoce Consigliera Regionale del M5S Marche Romina Pergolesi che, a suo tempo, aveva personalmente accompagnato Fulvio Grimaldi nei territori marchigiani colpiti dal terremoto nel periodo in cui l’autore stava girando il documentario, inserendo anche nel film un contributo per una lettura politica più generale delle gravi situazioni post sisma che i nostri corregionali stanno vivendo.

 

Molto gradita la presenza in sala degli amici Andrea Boccia e Roberto Cherubini (portavoce Consiglieri Comunali del M5S Macerata) e Luca Natali (attivista del M5S Macerata), che hanno dato un contributo fondamentale per la costruzione del film di Grimaldi. Oltre ad avergli permesso di conoscere le realtà locali e di entrare nel dettaglio delle tante vicende umane che la tragedia del sisma ha comportato, il gruppo del M5S di Macerata, assieme alla Consigliera Regionale Pergolesi, è stato parte attiva per l’ideazione e la promozione del tour marchigiano di Fulvio Grimaldi in eventi sul territorio organizzati dalla rete dei gruppi del M5S delle Marche.

 

Fulvio Grimaldi sarà nuovamente nella nostra regione per la proiezione del suo bellissimo film sabato e domenica prossimi, 26 e 27 febbraio, a Filottrano e Osimo, e venerdì 2 marzo a Maiolati Spontini, ospite agli eventi organizzati dai rispettivi gruppi del M5S locali.

 

A questo link, è possibile visualizzare alcune foto dell’evento di ieri al Circolo Cittadino di Jesi.

 

Jesi, 19.02.2018

 

 

MoVimento 5 Stelle – Jesi

 

email: movimento5stellejesi@gmail.com 

web: http://www.movimento5stelle.it/listeciviche/liste/jesi/ 
http://www.movimento5stelle.it/listeciviche/liste/jesi2012/

Tel. 329.4574172; 338.4674945

facebook: Lista Civica Cinque Stelle Jesi; Movimento Cinque Stelle Jesi

Pubblicato in diritti, Economia, m5s, Politica, terremoto, Uncategorized | Lascia un commento

PALAZZINA ERAP DI VIA TESSITORI M5S JESI: DOPO IL BLITZ DELLA GUARDIA DI FINANZA, SEMPRE PIU’ INADEGUATA L’ARROGANZA DI BACCI E DELLA MAGGIORANZA

PALAZZINA ERAP DI VIA TESSITORI

M5S JESI: DOPO IL BLITZ DELLA GUARDIA DI FINANZA, SEMPRE PIU’ INADEGUATA L’ARROGANZA DI BACCI E DELLA MAGGIORANZA

( da https://www.facebook.com/movimento5stellejesi/posts/1579600428762449 )

Berretto_Uomo_GD_4fd0dbeee0a74 

Apprendiamo da fonti stampa del blitz della Guardia di Finanza presso il Comune di Jesi per richiedere, su mandato della Magistratura, la documentazione inerente il progetto per la costruzione di una palzzina ERAP in Via Tessitori, nel quartiere San Giuseppe.

Già nei primi mesi del 2017 presentammo un esposto/segnalazione alla Procura della Repubblica di Ancona, a firma dell’ex capogruppo del M5S Jesi per evidenziare alcune incongruità fra le tesi dell’Amministrazione Comunale e quelle di alcuni cittadini residenti, apparse sulla stampa e portate all’attenzione del Consiglio Comunale.

Da una parte, il Sindaco Bacci continuava a sostenere che uno stop ai lavori da parte del Comune avrebbe comportato un’esposizione a richiesta danni ingente a carico dell’intera collettività cittadina e del bilancio comunale.

Dall’altra parte, è stata più volte manifestata da parte di alcuni cittadini la sussistenza di presunti gravi vizi o illegittimità nella procedura adottata. In tale ipotesi, il danno per la comunità si sarebbe potuto caratterizzare proprio dal procedere con la realizzazione dell’opera.

Si era infine sostenuto che L’ERAP non avrebbe avuto più titolo a beneficiare del contributo regionale di 1.950.000 euro, in toto o per la parte non spesa, per la costruzione dell’edificio, perché i lavori non sarebbero stati iniziati entro il 31 luglio 2015 (scadenza dell’ultima proroga concessa ai fini del mantenimento del contributo).

Dispiace prendere atto che ora, probabilmente, si è arrivati al punto di far stabilire alla Magistratura la correttezza degli iter e la sussistenza delle eventuali responsabilità personali all’interno del Palazzo.

Abbiamo in tutti i modi cercato politicamente di trovare una soluzione ed una chiarezza, prima contribuendo in maniera decisiva all’approvazione di una mozione in Consiglio nell’Aprile 2017, poi presentando un’importante risoluzione in Aula a settembre 2017 clamorosamente bocciata da maggioranza e pezzi della minoranza.

Quella risoluzione impegnava l’Amministrazione ad acquisire un parere legale pro veritate volto proprio ad accertare, prima di proseguire l’iter per i lavori, la reale possibilità di porre uno stop all’opera ovvero la possibile sussistenza di vizi procedurali, nonché la permanenza dei requisisti per mantenere in capo all’ERAP il contributo regionale di 1.950.000 euro per la costruzione dell’edificio.

Crediamo sia sempre grave quando la politica anziché affrontare fino in fondo i problemi e chiarire preventivamente se vi siano o meno responsabilità o vizi nelle procedure, scelga per ragioni di consenso o di mera contrapposizione sterile, di abdicare a tale ruolo, costringendo i cittadini a ricorrere alle sedi di tribunale per vedere rispettati i propri diritti.

Ci auguriamo che questo episodio insegni alla maggioranza jesina ad accettare il dialogo in Aula con il M5S invece di chiudersi per debolezza politica nella bocciatura perenne di qualsiasi proposta.

Quanto al blitz della Guardia di Finanza, presenteremo per il prossimo Consiglio un’interpellanza per avere contezza su quando è avvenuto, su quali documenti sono stati richiesti, sulla persone eventualmente coinvolte in indagini dei magistrati.

Jesi, 12.02.2018

 

 

MoVimento 5 Stelle – Jesi

 

email: movimento5stellejesi@gmail.com 

web: http://www.movimento5stelle.it/listeciviche/liste/jesi/ 
http://www.movimento5stelle.it/listeciviche/liste/jesi2012/

Tel. 329.4574172; 338.4674945

facebook: Lista Civica Cinque Stelle Jesi; Movimento Cinque Stelle Jesi

Pubblicato in comune di jesi, erap, lavori pubblici, m5s, palazzina erap via tessitori, Politica, regione marche, Uncategorized | Lascia un commento

FONDAZIONE PERGOLESI SPONTINI: M5S JESI E MAIOLATI CHIEDONO TRASPERENZA A BACCI E DOMIZIOLI

( da https://www.facebook.com/movimento5stellejesi/posts/1573228202733005 )

FONDAZIONE PERGOLESI SPONTINI:
M5S JESI E MAIOLATI CHIEDONO TRASPERENZA A BACCI E DOMIZIOLI

 BacciDomizFondaz

Il silenzio caduto sulla vicenda Fondazione Pergolesi Spontini preoccupa i cittadini ed il MoVimento 5 Stelle di Jesi e Maiolati Spontini.

Per tale ragione, i capogruppo Lancioni e Guerro del M5S di Jesi e Maiolati hanno inviato una richiesta di convocazione urgente[1] delle competenti commissioni dei Comune di Jesi di Maiolati, preferibilmente in forma congiunta, per avere in audizione il Presidente ed il VicePresidente della Fondazione Pergolesi Spontini al fine di chiarire la situazione economico/finaziaria/patrimoniale della Fondazione e le prospettive per l’attività dei prossimi anni.

Non è possibile che una vicenda del genere venga affrontata con proclami e vuote rassicurazioni sui giornali, senza fornire ai consiglieri ed alla città atti e documenti che chiariscano come stanno davvero le cose.

Il MoVimento 5 Stelle chiede chiarezza sulla situazione dei conti della Fondazione, sulle prospettive e sulle motivazioni della riduzione prima e della cancellazione oggi degli spettacoli, sulla possibilità di mantenere la qualifica di Teatro di Tradizione, sui contenziosi che vedono coinvolta la Fondazione (ad esempio quello con lo Sferisterio di Macerata per la questione degli allestimenti della “Traviata degli specchi”), su creditori e fornitori della Fondazione, ecc…

Il M5S ha già segnalato un assurdo o ingiustificato diniego a delle istanze di accesso agli atti presentate a Jesi nel novembre 2017. Dopo circa un mese dalle richieste, l’ormai ex amministratore delegato Graziosi fece pervenire al Comune di Jesi una nota[2] con la quale negava alla consigliera Lancioni la possibilità di accedere, fra l’altro, alla segente documentazione relativa alla Fondazione: bilanci, verbali del CDA e dei revisori dei Conti, documenti presentati al Ministero per l’accesso al Fondo Unico dello Spettacolo, comunicazioni intercorse con la Prefettura.

Nella nota dell’ex Ad della Fondazione, il diniego veniva motivato da una presunta genericità delle richieste ed un eccessivo carico di lavoro per i dipendenti della Fondazione per poter poterle.

Non risulta comprensibile cosa ci sia di generico nel richiedere atti ben identificabili, posseduti dalla fondazione e facilmente trasmissibili al Comune.

Va ricordato inoltre che nell’ultimo consiglio comunale della precedente legislatura, il 21 aprile 2017, grazie proprio ad un emendamento proposto dal M5S Jesi, venne approvata una clausola di tutela e trasparenza all’interno del contratto di servizio fra la Fondazione ed il Comune che consente ai Consiglieri Comunali pieno accesso alle informazioni ed a tutti ggli atti detenuti dalla Fondazione Pergolesi utili all’espletamento del proprio mandato.[3]

Perciò, nei giorni scorsi il M5S Jesi ha incalzato il segratario comunale ed il sindaco/presidente della Fondazione Massimo Bacci con una nota di opposizione al diniego[4] affinchè vengano forniti quanto prima gli atti richiesti.

Già nel 2014, su indicazione dell’ex AD della Fondazione, venne impedito al MoVimento di accedere pienamente ai partitari ed ai conti della Fondazione. Si è poi visto com’è andata a finire…

Il M5S di Jesi e Maiolati tornano a chiedere trasparenza, con la messa a disposizione di cittadini e consiglieri comunali dei documenti legittimamente richiesti e con occasioni di confronto aperto nelle giuste sedi di commissione.

05.02.2018

La Consigliera Comunale

CLAUDIA LANCIONI – M5S Jesi

 

Il Consigliere Comunale

LEONARDO GUERRO – M5S Maiolati

 

 

[1] https://app.box.com/s/wbia9m7uswv36s569o7yhdejl8w4syar

[2] https://app.box.com/s/aayzt1o4odiycdakopmfz5c3t7063vz8

[3] https://app.box.com/s/dqjhlabx4hzau56tuuwcjvnnke55jtko

[4] https://app.box.com/s/og5gu6kw7cvfky80rfy2ljns2z9oee4d

Pubblicato in bilancio, m5s, pergolesi, Politica, Uncategorized | Lascia un commento

M5S JESI, AL VIA “I MERCOLEDI’ DEL MOVIMENTO”

(da https://www.facebook.com/movimento5stellejesi/photos/a.613916381997530.1073741856.235749429814229/1571407512915074/?type=3&permPage=1 )

AL VIA “I MERCOLEDI’ DEL MOVIMENTO”

Volantini Mercoledì del MoVimento

Al via l’iniziativa “I mercoledì del MoVimento” promossa dal M5S Jesi.

Tutti i mercoledì i cittadini potranno partecipare alla consueta riunione pubblica del MoVimento 5 Stelle Jesi per portare all’attenzione di attivisti e portavoce le loro proposte, richieste, osservazioni.

Uno degli obiettivi principali del MoVimento 5 Stelle era e rimane quello di far avvicinare i cittadini alla politica per interessarsi ed incidere nelle decisioni  che riguardano la propria comunità.

Siamo convinti che il contributo delle persone che ogni giorno affrontano i problemi spesso causati dalla cattiva politica sia determinante per orientare proprio le scelte che politica deve compiere .

Per tale ragione daremo l’opportunità a tutte le persone di partecipare e di dire la loro.

Le riunioni si terranno presso il nostro “Spazio 5 Stelle” in Via Garibaldi 69 alle ore 21.15.

Si inizia mercoledì 7 febbraio 2018 e, fra gli altri argomenti, discuteremo della campagna elettorale per le politiche del 4 marzo e delle prossime iniziative. Inoltre, assieme alla nostra portavoce Claudia Lancioni aggiorneremo su quanto avvenuto negli ultimi consigli comunali e sulle proposte da presentare nelle prossime settimane.

Jesi, 03.02.2018

 

MoVimento 5 Stelle – Jesi

 

email: movimento5stellejesi@gmail.com

web: http://www.beppegrillo.it/listeciviche/liste/jesi/

http://www.beppegrillo.it/listeciviche/liste/jesi2012/

 

Tel. 329.4574172; 338.4674945

facebook: Lista Civica Cinque Stelle Jesi; Movimento Cinque Stelle Jesi

Pubblicato in eventi, m5s, Politica, Uncategorized | Lascia un commento

GRANDE CONFUSIONE NEL MEETUP “SPAZIO LIBERO”

GRANDE CONFUSIONE NEL MEETUP “SPAZIO LIBERO”

(da https://www.facebook.com/movimento5stellejesi/posts/1560126960709796)

disco-rotto

Grande è la confusione nel MeetUp “Spazio LIbero” di Jesi.

Sarà l’agitazione elettorale, sarà che Bacci non li ringrazia più come un tempo in Consiglio Comunale e la luna di miele sembra finita subito dopo la sua rielezione a Sindaco…

Non lo sappiamo, ma intanto forse è meglio spiegare ancora brevemente la questione oggetto del loro ultimo e sempre rancoroso comunicato:

  1. allo Staff di Beppe Grillo più di due anni fa arrivano delle segnalazioni fasulle o mendaci o fuorvianti relative ad un consigliere/portavoce. Lo Staff agisce come previsto dal Regolamento del M5S con la notifica delle dovute iniziative e le dovute azioni;
  2. dopo aver verificato la totale infondatezza delle segnalazioni, lo Staff revoca tutto e il portavoce può continuare e concludere serenamente il proprio mandato, pienamente legittimato a rappresentare il MoVimento 5 Stelle.

Ma cosa è successo a chi ha effettuato l’ingannevole segnalazione?

Ci risulta che una certa Maria Teresa Mancia (ex Consigliera poi dimessasi per dichiarata inadeguatezza) proprio verso la fine del 2015 non abbia più potuto partecipare alle votazioni nel portale del MoVimento 5 Stelle. Queste le sue parole: “Non ho votato né allora né dopo, visto che a me come ad altri è stata tolta la possibilità di farlo, senza per altro essere avvertita. Cancellata con un colpo di spugna. Democratico movimento dell’uno vale uno!!!“.

Ci sarà forse un legame tra la mancata possibilità di voto (per una ESPULSIONE dal M5S?) e la falsa segnalazione di cui sopra? Chissà… Le volte che le sono state poste domande riguardo le sue affermazioni, la signora ha risposto con delle adolescenziali “faccine” o glissando.

Il gruppo del M5S continua a lavorare seriamente per la città assieme alla portavoce Claudia Lancioni, aperto al contributo di tutti i cittadini che vogliono dare una mano.

A nostro parere non è ammissibile che questi personaggi che si autodefiniscono grillini continuino con i loro attacchi strumentali che fanno male al M5S, solo perché ce l’hanno con alcuni degli attivisti che ne portano avanti il lavoro.

Ricordiamo che il MeetUp Spazio Libero non ha alcua titolarità a rapresentare il MoVimento 5 Stelle e che qualsiasi azione che possa ledere l’immagine del MoVimento è in contrasto con i nostri regolamenti interni. Invitiamo perciò le persone che si riconoscono nel M5S a prendere le distanze da chi si ostina ad osteggiare il gruppo che si è presentato alle elezioni di giugno scorso con la lista certificata dallo Staff di Beppe Grillo.

P.S. La gioia degli “spazioliberi” nel sapere che Massimo Gianangeli si è volontariamente tenuto fuori dalla competizione elettorale non è neanche paragonabile alla nostra nel vedere esclusi sia la signora Sabrina Tavoloni sia il signor Ruggero Fittajoli, loro sì tagliati fuori dalle regole del M5S. (v. qui art.6 lettera o. ) per aver all’epoca rinunciato a subentrare alla Mancia quando sarebbe stato il loro turno, nel tentativo forse di mettere in difficoltà il gruppo di Jesi durante le ultime elezioni regionali.

E il rosicar gl’è dolce in questo mare…

Tiriamo un profondo respiro di sollievo e continuiamo a lavorare come sempre per la nostra città!

Jesi, 22.01.2018

 

MoVimento 5 Stelle – Jesi

 

email: movimento5stellejesi@gmail.com

web: http://www.beppegrillo.it/listeciviche/liste/jesi/

http://www.beppegrillo.it/listeciviche/liste/jesi2012/

 

Tel. 329.4574172

facebook: Lista Civica Cinque Stelle Jesi; Movimento Cinque Stelle Jesi

 

Pubblicato in m5s, Politica, Uncategorized | Lascia un commento

NON C’E’ PEGGIOR SORDO DI CHI NON VUOL SENTIRE…

NON C’E’ PEGGIOR SORDO DI CHI NON VUOL SENTIRE…

 “NON-CE-PEGGIOR-SORDO-DI-CHI-3

 

A seguito di alcuni articoli stampa apparsi nei giorni scorsi riportanti notizie incomplete o fuorvianti nei miei confronti, ho pubblicato ieri una nota in cui ho spiegato dettagliatamente la vicenda a cui si fa riferimento: una storia nata già morta e conseguentemente subito chiusa più di due anni fa, la quale viene riproposta da qualcuno proprio oggi senza che vi sia alcuna rilevanza attuale e, a mio parere, fatta emergere inopportunamente alla vigilia delle elezioni. Questa la mia nota di ieri sul mio profilo personale: https://gianamax.wordpress.com/2018/01/20/furberie-dalle-gambe-corte-stavolta-andiamo-a-vedere-chi-sono-i-responsabili/

In estrema sintesi, nella nota si spiega che più di due anni fa alcuni personaggi nei confronti dei quali credo sia preferibile non produrre aggettivi, hanno pensato bene di tentare (invano) di farmi fuori facendo recapitare alcune segnalazioni FALSE o palesementi sbagliate, fuorvianti, ecc… a coloro che nel MoVimento 5 Stelle si occupano del controllo dell’operato dei portavoce sul territorio.

In particolare, forse proprio per avere sicurezza che venissero considerate, il contenuto delle stesse era evidentemente volto a lasciare intendere allo Staff del MoVimento che il sottoscritto avesse ricevuto contributi pubblici a favore di una associazione di volontariato, di cui ero e sono presidente, dal Comune di Jesi in cui svolgevo il ruolo di Consigliere.

Naturalmente lo Staff di Beppe Grillo ha agito come previsto dal Regolamento del M5S con la notifica delle dovute iniziative e le dovute azioni.

Così, dopo pochi giorni, ho fatto pervenire allo Staff una CERTIFICAZIONE UFFICIALE del Comune CHE CHIARIVA IN MANIERA INEQUIVOCABILE L’INSUSSISTENZA DI CONTRIBUTI PUBBLICI, SOVVENZIONI, EROGAZIONI DI DANARO NONCHÉ L’INESISTENZA DI IMPEGNI DI SPESA DA PARTE DEL COMUNE DI JESI IN FAVORE DELL’ASSOCIAZIONE DI CUI ERO (E SONO) PRESIDENTE.

Non solo: per massima trasparenza, successivamente ho fatto addirittura pervenire allo Staff copia degli estratti conto mensili dell’associazione, nei quali erano tracciati tutti i (risibili) movimenti che confermavano senza più alcuna possibilità di dubbio, l’inesistenza di contributi pubblici di qualsiasi genere, trasferimenti, ecc…

Chiarito il tutto la questione veniva totalmente annullata con tanto di revoca dallo Staff di Beppe Grillo, evidentemente perché basata su motivazioni false, scorrette, fuorvianti o prive di fondamento.

Ho pertanto potuto continuare e concludere serenamente il mio mandato di portavoce pienamente legittimato a rappresentare il MoVimento 5 Stelle.

 

Nella giornata odierna, lo sparuto gruppetto di un MeetUp jesino, balzato agli onori delle cronache di questi anni quasi esclusivamente per avere cercato di denigrare e ostacolare l’azione del MoVimento 5 Stelle a Jesi, ha pensato bene di agire nella consueta scorrettezza politica che lo ha spesso caratterizzato: ha infatti prodotto una nota, pubblicata DOPO la mia, la quale invece di riportare la completa realtà dei fatti e senza neanche accennare al fatto che appare acclarato come lo stesso MoVimento abbia preso atto dell’infondatezza delle segnalazioni, tanto da procedere di conseguenza, si inoltra in curiose interpretazioni dello Statuto del MoVimento.

Capisco la confusione e la delusione di un gruppo che, dopo anni di rabbiosi attacchi nei confronti di una persona che forse poteva essere uno scomodo competitor per qualche amico in vista delle elezioni politiche, si ritrova al contrario una esplicita norma nelle regole interne che impedisce a qualche capo del gruppetto di potersi ricandidare: le regole infatti hanno escluso la possibilità di candidarsi a coloro che per dimissioni non hanno portato a termine il loro mandato, ed i fuoriusciti dal gruppo certificato del M5S jesino, ahiloro, questo lo sanno bene.

Capisco anche l’amarezza di chi in città ha sempre contrastato il movimento nel vedere che l’oggetto delle loro accuse ha potuto tranquillamente e legittimamente terminare il proprio mandato in nome e per conto del M5S e che l’attività del MoVimento continua seriamente a Jesi con un bel gruppo che ha avuto il riconoscimento dello Staff Nazionale per le scorse amministrative.

Ma, che piaccia o meno all’anonimo meetup, non risulta nessuna norma del nuovo statuto del MoVimento 5 Stelle che impedisca esplicitamente la candidatura in caso di azioni revocate e annullate perché prive di fondamento. Ho portato a termine convintamente il mio mandato di cinque anni ed ho scelto, come dichiarato pubblicamente ad aprile e confermato oggi, di continuare a dare una mano al gruppo ed al territorio da attivista e non da portavoce eletto perché attualmente non mi trovo nelle condizioni personali, di vita e di lavoro per potermi mettere a disposizione nei tempi e nei modi necessari ad una campagna elettorale.

Sono convinto che si possa fare buona Politica anche da semplici cittadini, stando sul territorio a lavorare assieme ad altre persone, motivati esclusivamente dalla volontà e la soddisfazione di vincere battaglie importanti reali e concrete per le nostre comunità.

Mi chiedo, infine, chissà come mai questo gruppetto di anonimi meetuppari così paladini della correttezza, nel suo comunicato non ha accolto ben volentieri la mia proposta di rendere noti autori e contenuti di segnalazioni false o delatorie, evidentemente volte a danneggiare il MoVimento puntando ad inibire slealmente e scorrettamente l’azione di un suo portavoce eletto.

Ho già detto di non essere più disponibile a tollerare neanche una parola che possa ledere i miei diritti magari insinuando falsamente dubbi privi di fondamento.

Ricordo che favorire gogne mediatiche divulgando affermazioni o dichiarazioni pubbliche false o fuorvianti che ledono l’immagine ed onorabilità di privati e liberi cittadini come il sottoscritto può costituire reato.

Jesi, 21.01.2018

MASSIMO GIANANGELI

 

Pubblicato in m5s, Politica, Uncategorized | Lascia un commento