DISCARICA E DIRITTI…

DISCARICA E DIRITTI…

figli

Ieri assieme al portavoce/Consigliere Comunale M5S Leonardo Guerro abbiamo messo le nostre firme per l’ennesima volta su una memoria che raccoglie osservazioni per smontare il monte di carte e di dati progettuali presentati dal Comune di Maiolati per ampliare di quasi il 40% la discarica de La Cornacchia, a pochi km da Jesi.

Abbiamo lavorato per giorni (anzi, per notti) smussando le virgole a questa ennesima tranche di osservazioni ben consapevoli che ogni possibile dettaglio errato può essere usato “contro di noi”:sia a livello politico (quindi contro l’intero MoVimento 5 Stelle di cui siamo portavoce) sia a livello personale, visti anche i grandi interessi economici che si sviluppano dietro questo progetto, esattamente come dietro agli altri che negli anni assieme ad altre persone mi sono ritrovato a contrastare e, spesso, anche a far rimangiare ai vari “big” proponenti (dalla proposta raffineria all’ ex Sadam, alle varie biogas di cui abbiamo impedito la realizzazione o abbiamo concorso al loro spegnimento, ai vari progetti assurdi paventati anche in Comune).

Anche questa volta, quindi, oltre alla responsabilità POLITICA, si aggiunge quella PERSONALE.

La motivazione ci viene ogni giorno, pensando ai NOSTRI FIGLI.

Ma non siamo sprovveduti, abbiamo studiato ed approfondito le norme, le procedure ed i progetti, e siamo ben consapevoli di quanto il Sistema sia fragile e battibile quando cittadini, anche a mani nude come noi, entrano con competenza e consapevolezza nelle pieghe dei procedimenti.

Assieme a Leo, agli amici del M5S di Maiolati, ma anche a tanti altri amici degli altri gruppi del M5S che lavorano con questo “metodo”, più volte ci siamo chiesti se tutto ciò rientra in quello che dovrebbe fare un “semplice” movimento politico o, in effetti, è molto di più.

In fin dei conti, come forse alcuni pensano, potrebbe già “bastare” rimanere sul legittimo piano della contrapposizione di idee o di visioni.

Insieme a tutte queste persone con cui ho avuto la fortuna di lavorare in questi anni, più volte ci siamo però detti che di politici o, peggio ancora, di politicanti che promettono un futuro migliore, magari se gli si dà il voto, ne era già pieno il panorama.

Non rifuggiamo al ruolo “politico” che il MoV 5 Stele deve avere.

Ma secondo noi, possiamo o forse dobbiamo fare anche molto di più: siamo cioè prima di tutto semplicemente dei cittadini i quali ritengono che ai fini della propria credibilità, chi promette più DIRITTI nel futuro, deve essere in grado di esigere e far rispettare nel presente i DIRITTI che già oggi esistono. Semplice!

Ho più volte detto e dimostrato in innumerevoli assemblee pubbliche che se fossero davvero rispettate pienamente tutte le leggi e tutti i diritti in esse sanciti (a partire da quelli incoercibili ed individuali della Costituzione) il 90% delle “porcate” che ci cadono addosso, dai Governi, dalle Regioni o dai Comuni, non ci sarebbero.

Solo che per esigerli, i Diritti vanno conosciuti, così come deve essere chiaro dove, come e quando vanno esercitati.
In troppi casi ho visto dei “capipopolo” appellarsi a temi giuridicamente inesistenti, ma di grande impatto mediatico, affiancati da avvocatucci più o meno complici di questa opera di “distrazione” di massa dei cittadini dai punti di diritto che li renderebbero invece vincenti. Triste vedere questi personaggi all’opera. Ma debbo dire che di fronte a chi sta nel merito e tira fuori con competenza le argomentazioni, prima o poi anche questi “diversamente complici” o “diversamente obbedienti” cadono.

Una delle più grandi “novità” portate dal M5S nel penoso panorama politico italiano e, francamente, una delle ragioni più importanti che mi fa sentire orgoglioso di farne parte è, per me, data proprio dallo studio, dall’ approfondimento, dalla continua ricerca, della competenza e … dal prendersi consapevolmente le proprie responsabilità… di CITTADINI.

In fin dei conti, la differenza fra cittadino e suddito la fanno proprio… i diritti, la loro piena conoscenza e la capacità di esigerne il rispetto…

Jesi, 10 dicembre 2016

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Ambiente, diritti, inquinamento, m5s, Politica, rifiuti, salute, Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...