ASSISTENZA DOMICILIARE INDIRETTA

Grazie a Luca Bernardi per questa sua testimonianza e questa sua denuncia.
Mi auguro venga fatta al più presto chiarezza non solo sul caso esposto ma per sapere se esistono altre similari situazioni riguardanti il rispetto dei diritti dei malati in condizioni gravi, analogamente a quanto esposto da Luca…

Jesi, 15 gennaio 2016

___________
QUESTO IL TESTO DEL VIDEO DI LUCA, visionabile al link: https://www.youtube.com/watch?v=9PNW39wyuQI

luca

Si sente molto parlare in questi giorni della Regione Sardegna, che è capace di destinare ai malati in condizioni di gravità, circa 62 mila euro annui per assistenza domiciliare indiretta. La Regione Sardegna è a statuto speciale, e questo mi dicono le garantisce maggiori fondi rispetto ad altre. Non capendo molto di fondi, economie e leggi, io mi permetto allora con questo video, di illustrare, molto semplicemente, quale è la situazione nella Regione Marche, in cui vivo, senza fare polemica, ma solo informazione. La Regione Marche ha attivato già da diversi anni l’intervento di Assistenza Domiciliare Indiretta in favore di persone disabili, in situazione di “gravità”, come intervento integrativo rispetto a qualsiasi altro intervento o servizio fornito dall’Ente Locale. A me è riconosciuto, sulla base della delibera regionale 143 del 2 Marzo 2015 e della domanda presentata e vagliata da apposita commissione, il diritto a 50 ore settimanali, per le quali si dovrebbero ottenere circa 40000 euro annui se assistiti da un operatore esterno oppure circa 25.000 euro annui, se assistiti da un familiare. I fondi che io ho ottenuto nell’anno 2015 sono invece circa 4650 euro annui !!! un ottavo o un quinto di quelli che sarebbero necessari per avere le 50 ore settimanali! Questa è la situazione, questa è la realtà sulla quale invito tutti a riflettere e possibilmente, operare, per avere una migliore assistenza. Grazie per la vostra attenzione.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in diritti, Politica, salute, sanità, Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...